Orzaiolo: rimedio naturale con foglie di acacia

Orzaiolo

Simile ad un piccolo foruncolo, l’orzaiolo si manifesta come una zona dolente e arrossata. Si tratta di un’infezione alle ghiandole oculari che porta a formare una specie di brufolo intorno alle palpebre.

I sintomi che caratterizzano tale fastidio sono i seguenti: dolore, arrossamento, fastidio alla luce, prurito agli occhi.

Generalmente l’orzaiolo tende ad andare via nell’arco di una settimana, ma ricorrendo ai rimedi naturali è possibile accelerare la guarigione. Mentre per quanto concernono gli orzaiolo persistenti e ricorrenti, è necessario rivolgersi al proprio medico il quale prescriverà delle pomate o dei colliri appositi.

Naturalmente sia la prevenzione che la cura sono alla base di ogni trattamento e il rimedio naturale in primis è sicuramente l’igiene. Il disturbo può essere molto fastidioso, al centro dell’orzaiolo compare un puntino di colore biancastro che di solito si rompe spontaneamente nell’arco di 6-7 giorni con riduzione o scomparsa totale del dolore.

Ecco un utile rimedio naturale

Orzaiolo occhi

La natura ci offre moltissimi rimedi naturali in grado di combattere svariate patologie e molti disturbi tra cui anche l’orzaiolo. In questo caso il rimedio naturale preso in considerazione (le foglie di acacia) sfrutta diversi benefici.  Infatti grazie alle sue proprietà lenitive, allevia il dolore provocato dall’orzaiolo.

Per preparare un buon infuso a base di foglie di acacia ecco la procedura:

Unire una manciata di foglie d’acacia con due tazze di acqua bollente. Lasciare intiepidire, in seguito bagnare un panno pulito e posizionarlo sull’occhio interessato. Bisogna tenerlo per almeno 10 minuti.

Eseguire tale procedura almeno due volte al giorno: mattino e sera. In questo modo si otterrà un rapido sollievo agli occhi grazie ai benefici delle foglie di acacia. In aggiunta, assumendo vitamina A e seguendo le regole di una buona igiene personale, il processo di guarigione è quasi immediato.

Spero di essere stata di aiuto anche questa volta… A presto!

via: www.orzaiolo.com